Ok, ci ho pensato, e allora?
I fatti: se domani vinciamo contro l’Atalanta siamo a cinque punti dalla Juve e quindi dallo scudetto.
SarĂ² libero il sabato sera di tornare bambino e riprensare agli anni settanta, a quando immaginavo che Speggiorin avrebbe vinto la classifica dei cannonieri e che Della Martira venisse convocato in Nazionale.
Poi state tranquilli che domani ritorno in me, la mattina mi studio bene la formazione dell’Atalanta, vado allo stadio e mi concentro sulla partita evitando di guardare la classifica.
Ma il mio personalissimo sabato nel villaggio me lo voglio godere fino in fondo.